Intervento di G. Pagnotta al Convegno di Occhiobello (11/4/2015) - Murat Onlus rievocazioni

Vai ai contenuti

Menu principale:

Giornate Murattiane > Bicentenario Murattiano 2015 > Occhiobello: Battaglia
Intervento del Dottore Giuseppe Pagnotta al Convegno LA BATTAGLIA DI OCCHIOBELLO del 10 e 11 Aprile 2015:
"Che senso ha la partecipazione di una semplice associazione culturale in un convegno storico a carattere internazionale di cattedratici di altissimo livello? Che contenuti poter dare ad un brevissimo intervento che possa interessare i convegnisti?
La risposta che mi sono dato è quella della testimonianza.
Il sistema educativo comprese le università studia la storia e la trasmette alla nuove generazioni attraverso i libri e gli altri strumenti tipici quali le lezioni frontali nelle aule, nei Convegni specializzati tipo questo che stiamo vivendo e così via. Studia per lo più la grande storia tralasciando a volte eventi di storia locale, la cui conoscenza interessa piccole realtà rispetto al mare grande dell’intera umanità.
Ai professionisti della storia subentrano gli appassionati della Storia. Gente innamorata della propria realtà nella quale vive che vuole conoscerne la storia.
Sto parlando di persone in carne ed ossa, di Paolo Scisciani, di Cesare Chiocchi, del vostro Romanato e così via.
Oltre a questo esiste una nuova domanda di conoscenza della storia locale . E’ quella che viene dagli operatori dell’industria dell’accoglienza che si devono confrontare con i turisti affamati di conoscere ogni aspetto dei luoghi che vanno a visitare. E’ una nuova domanda che scaturisce anche dalla esigenza di rafforzare il più possibile, in questi tempo di globalizzazione e di annullamento delle distanze territoriali dovuti alle nuove tecnologie, il valore dell’identità e dell’appartenenza.
L’offerta culturale storica ufficiale non sempre riesce a far fronte a queste esigenze almeno nella misura possibile ai semplici studiosi o semplici appassionati che agiscono sia a livello individuale che organizzato in Associazioni.
In questo contesto s’inserisce l’associazione che ho l’onore di presiedere. Operiamo dal 1993, quindi da oltre 20 anni.
Ma il vero salto di qualità l’abbiamo fatto nel 2004 allorquando Paolo Scisciani ci ha fatto visita a Pizzo per visitare i nostri luoghi murattiani.
Grazie al suo aiuto organizzativo abbiamo realizzato la nostra prima rievocazione storica. Da quel momento è stato un crescendo continuo fino al Parco storico regionale della Calabria del quale facciamo parte insieme alla Regione Calabria ed a 24 comuni calabresi interessati a quel fondamentale periodo storico chiamato del Decennio Francese.
Fino al presente Comitato del Bicentenario Murattiano della Campagna d’Italia del quale Occhiobello ed il suo Sindaco costituiscono una fondamentale componente.
Chiudo l’intervento con l’augurio che queste forme aggregative attraverso le quali percorrere insieme i sentieri della storia abbiano un futuro di continuità e di sviluppo.
Ringrazio il Sindaco di Occhiobello, l’amico Maurizio Romanato, gli Amici di Tolentino, tutti i relatori e tutti i cittadini di Occhiobello e partecipanti al presente convegno. Un saluto e pubblico ringraziamento a Gianluca CALLIPO Sindaco di Pizzo che ha accettato con entusiasmo di sacrificare due giorni del proprio tempo per essere presente qui con noi. Ringrazio alla fine tutti i presenti per la pazienza che avete avuto ad ascoltarmi. Grazie e buona conclusione dei lavori. Giuseppe Pagnotta




Torna ai contenuti | Torna al menu