Onoreficienze - Murat Onlus

Vai ai contenuti

Menu principale:

Regno Murattiano > JOACHIM MURAT

Reale Ordine delle Due Sicilie
Fu istituito da Giuseppe Bonaparte il 24 febbraio 1808, due anni dopo il suo insediamento sul trono di Napoli, per ricompensare quei sudditi che lo avevano aiutato nella conquista del Paese o che, comunque, avevano reso importanti servigi allo Stato. L'ordine delle Due Sicilie si divideva originariamente nelle tre classi dei Dignitari, Commendatori e Cavalieri. Con Decreto 5 novembre 1808 fu confermato ed in parte modificato dal Re Gioacchino Murat e quindi mantenuto dal Sovrano restaurato Re Ferdinando IV il 4 giugno 1815. In seguito, nel 1819, lo stesso Sovrano lo soppresse per sostituirlo con l'Ordine di San Giorgio della Riunione.
La decorazione era una stella d'oro a cinque punte smaltata di rosso recante nel recto lo stemma di Napoli e nel verso quello della Sicilia con la scritta Joseph Neapoles Siciliarum rex instituit.
L'insegna originale era sormontata da un'aquila ma Ferdinando IV la modificò sostituendo l'aquila con la corona reale, nonché ponendo nel recto assieme alle armi di Napoli e Sicilia la nuova iscrizione Ferdinandus Borbonius utriusque Siciliae Rex P.F.A., e nel verso un giglio con le parole: Felicitati restituta X Kal., Jun. MDCCCXV.
Torna ai contenuti | Torna al menu