HomeRisorgimentoRe GioacchinoAssociazioniRievocazioniFacebookVideo YoutubeFoto AlbumVarie

Parco storico eventi prossimi viaggio culturale a napoli RIEVOCAZIONE STORICA DI TOLENTINO foto flickr museo murattiano cripta reale

 

(Sommario)

 

 

Associazione Culturale Gioacchino Murat Onlus di Pizzo

- iscritta al Registro degli enti ed Associazioni culturali della regione calabria  - Codice Fiscale e Partita Iva 02521880795
  -  Presidente Giuseppe Pagnotta
 

MURAT ONLUS Eventi del 2013


 

I CINQUE GIORNI DI PIZZO CALABRO

Quanto a Murat, il nuovo ruolo non gli impedì di continuare ad essere un ardito comandante, partecipando alla campagna di Russia e alla battaglia di Lipsia (1814). Dopo questa sconfitta cercò di salvare il trono facendo una pace separata con l'Austria, ma l'anno dopo, durante i Cento giorni, fu di nuovo a fianco dell'Imperatore, dando battaglia agli austriaci a Tolentino (e perdendola, il 2 maggio 1815). Il successivo Trattato di Casalanza del 20 maggio 1815, firmato presso Capua, sancirà definitivamente la sua caduta ed il ritorno del Borbone sul trono. Dopo la seconda caduta di Napoleone, Murat, che aveva cercato di raggiungerlo a Parigi, fuggì in Corsica da dove tentò di tornare a Napoli con un pugno di fedelissimi per sollevarne la popolazione. Dirottato da una tempesta in Calabria, fu arrestato, condannato a morte secondo una legge da lui stesso voluta, e fucilato a Pizzo Calabro il 13 ottobre 1815. Di fronte al plotone d'esecuzione si comportò con grande fermezza, rifiutando di farsi bendare, e pare che le sue ultime parole siano state: «Sauvez ma face -- visez à mon cœur -- feu!» (Salvate la faccia, mirate al cuore, fuoco!). Sull'epilogo della vita di Murat il suo illustre cognato espresse, nelle sue memorie, un giudizio lapidario: "Murat ha tentato di riconquistare con duecentocinquanta uomini quel territorio che non era riuscito a tenere quando ne aveva a disposizione ottantamila."

Murat a Pizzo

Passaporto

Proclama di Pizzo

Sentenza di morte

Sentenza di morte del Re

LETTERA ALLA FAMIGLIA

Costituzione

Gregorio Trentacapilli

Bandiera Murattiana.

Storia di Murat a Pizzo

www.murat.it - Breve rassegna stampe antiche murattiane

Re Gioacchino/Murat_la_caduta/Bandiera/Relazione Cortese.pdf

   

 

HomeRisorgimento SudRe GioacchinoAssociazioniRievocazioniPagine FacebookVideo YoutubeFoto AlbumVisitatori e links

 


Come contattarci

Telefono e Fax : 0963/532218 
Indirizzo postale: Via Nazionale 98 bis   89812  PIZZO (VV)
Posta elettronica: Direzione Sito Web: info@murat.itWebmaster: gpagnotta@alice.it

Per una navigazione ottimale si consiglia una risoluzione video di 1024*768


Link: www.pizzocalabro.it www.pizzocalabro.com, www.pizzocalabro.eu, www.pizzo.biz,   www.apparizioni.com www.sanfrancescodipaola.biz,  www.murat.it,   www.rinnovamentocarismatico.org webpizzo.altervista.org,  www.studiopagnotta.it,   www.realcalabria.org,
Copyright © 2013 Associazione Culturale "Gioacchino Murat" Onlus di Pizzo. Ultimo aggiornamento: 01-01-2013