HomeRisorgimentoRe GioacchinoAssociazioniRievocazioniFacebookVideo YoutubeFoto AlbumVarie

Parco storico eventi prossimi viaggio culturale a napoli RIEVOCAZIONE STORICA DI TOLENTINO convegni museo murattiano cripta reale

 

(Sommario)

 

 

Associazione Culturale Gioacchino Murat Onlus di Pizzo

- iscritta al Registro degli enti ed Associazioni culturali della regione calabria  - Codice Fiscale e Partita Iva 02521880795
  -  Presidente Giuseppe Pagnotta
 

MURAT ONLUS Eventi del 2013


 

(Sommario)

 

 

Associazione Culturale Gioacchino Murat Onlus di Pizzo

- iscritta al Registro degli enti ed Associazioni culturali della regione calabria  - Codice Fiscale e Partita Iva 02521880795
  -  Presidente Giuseppe Pagnotta
 

MURAT ONLUS Eventi del 2013


 

CRONOLOGIA COMPARATA

DELLA VITA DI  MURAT CON LA STORIA DELLA FRANCIA E DEL  REGNO DI NAPOLI

anno

Vita di Murat

Francia

Regno di Napoli

1767

25 marzo: nasce a La Bastide Fortunière (oggi Murat) presso Cahors

regna Luigi XV

Regna Ferdinando IV di Borbone

1768

   

Ferdinando IV sposa Maria Carolina d'Austria

1774

 

sale sul trono Luigi XVI

 

1787

23 febbraio: si arruola in un reggimento di cacciatori a cavallo e va di guarnigione a Sélestat

   

1789

aderisce al giacobinistno ed è espulso dall'esercito

5 maggio: riunione Stati Generali

8 luglio: gli Stati Generali si trasformano in Assemblea Costituente

14 luglio: presa della Bastiglia

 

1790

arruolato nella Guardia nazionale il 14 luglio partecipa a Parigi alla manifestazione per l'anniversario della Bastiglia

   

1791

 

14 settembre: entra in vigore la costituzione monarchica 1 ottobre: si riunisce l'assemblea legislativa

 

1792

febbraio: è arruolato nella Guardia costituzionale; si dimette il l4 marzo. Ritorna al suo reggimento

15 maggio: maresciallo d'alloggio

15 ottobre: sottotenente e subito dopo tenente

20 aprile: dichiarazione di guerra all'Austria

Prima coalizione contro la Francia.

10 agosto: attacco alle Tuileries.

Decadenza della monarchia.

20 settembre: vittoria francese a Valmy.

21 settembre: si riunisce la Convenzione.

Viene proclamata la repubblica.

22 settembre: ha inizio il calendario repubblicano

dicembre: una squadra navale francese entra nel golfo di Napoli. Minacce al governo e propaganda repubblicana

1793

14 aprile: capitano.

1 maggio: capo-squadrone. Partecipa a combattitmenti sulla frontiera del Nord.

Si unisce a Jean Jacques Candrieux col quale viene in contrasto.

E' in difficolta dopo la caduta di Robespierre.

Luigi XVI è ghigliottinato.

Il Terrore

Febbraio: la corte napoletana prende il lutto per la morte di Luigi XVI

20 luglio: alleanza di Napoli con l'Inghilterra

1 settembre: dichiarazione di guerra alla Francia. Truppe napoletane partecipano alla difesa di Tolone.

1794

 

28 luglio: Robespierre è arrestato e ghigliottinato

Scoperta di una congiura giacobina.

18 ottobre: sono eseguite tre condanne a morte.

1795

21 maggio: è chiamato a Parigi da Barras per reprimere un'insurrezione contro la Convenzione.

5 ottobre: agli ordini del generale Napoleone Bonaparte reprime una rivolta di monarchici

Settembre: nuova costituzione. L'esecutivo è formato da un Direttorio di 5 membri

5 ottobre: il generale Bonaparte reprime una rivolta di monarchica a Parigi

 

1796

2 febbraio: colonnello. Partecipa alla prima campagna d'Italia di Napoleone. Generale di brigata, Napoleone lo invia

a Parigi dopo l'armistizio di Cherasco. Tornato in Italia è inviato in missione a Genova e a Livorno, partecipa a vari combattimenti

1^ campagna d'ltalia di Napoleone

18 aprile: armistizio di Cherasco col re di Sardegna

truppe napoletane combattono in Lombardia

11 ottobre: pace di Parigi con la Francia

1797

dopo il trattato di Tolentino è inviato a Roma da Pio VI. Varie missioni in Valtellina a Rastadt

19 febbraio: trattato di Tolentino col papa Pio VI

aprile: preliminari di Leoben

17 ottobre: pace di Campoformio

Proclamazione della repubblica Cisalpina

 

1798

19 maggio: parte per 1'Egitto con l'armata comandata da Napoleone.

Partecipa alla conquista di Malta alle battaglie di Alessandria e delle Piramidi

febbraio: proclamazione della repubblica romana

maggio: partenza dell'armata per la spedizione d'Egitto

5 settembre: legge Jourdan che introduce su tutto il territorio francese il servizio militare obbligatorio

2 settembre: leva di 40.000 uomini. Dichiarazione di guerra alla Francia

27 novembre: le truppe napoletane entrano a Roma, occupata dai francesi

dicembre: l'esercito francese ritorna in forze. I napoletani abbandonano Roma

21 dicembre: il re si rifugia in Sicilia

1799

25 luglio: è ferito nella battaglia di Aboukir. È promosso generale di divisione

22 agosto: parte per la Francia con Napoleone

9 novembre: appoggia il colpo di stato di Napoleone

30 novembre: assume il comando della Guardia dei Consoli

gennaio: proclamazione della repubblica partenopea

Seconda coalizione-aprile: vittoria sugli austro-russi; caduta delle repubbliche formate in Italia dai Francesi

9 ottobre: Napoleone torna in Francia

9 novembre (18 brumaio): colpo di stato di Napoleone

23 gennaio: l'esercito francese entra in Napoli

24 gennaio: proclamazione della repubblica

maggio: le truppe francesi si ritirano dal Mezzogiorno

13 giugno: entrano a Napoli i partigiani del Borbone e ristabiliscono la monarchia. Processi e condanne dei sostenitori della repubblica

1800

18 gennaio: sposa Carolina Bonaparte con rito civile; il rito religioso sarà celebrato il 4 gennaio 1802

seconda campagna d'Italia di Napoleone

9 febbraio: pace di Luneville con l'Austria

Napoleone dà un nuovo assetto all'ltalia

18 febbraio: armistizio di Foligno con la Francia

26 marzo: pace di Firenze

1801

20 gennaio: entra a Firenze e vi colloca il suo quartiere generale. Conclude i negoziati con Napoli. In missione a Roma da Pio VI e a Napoli.

20 agosto: nominato comandante in capo delle truppe francesi in Italia si trasferisce a Milano

16 luglio: concordato con la Chiesa

 

1802

 

27 marzo: pace di Amiens con l'Inghilterra agosto: Napoleone proclamato console a vita

 

1804

15 gennaio: governatore di Parigi comandante della prima divisione militare

20 maggio: maresciallo dell'Impero

21 marzo: Codice civile. Nel timore di un complotto monarchico il duca d'Enghien è catturato nel Baden e condannato a morte

18 maggio: Napoleone è proclamato imperatore

 

1805

1 febbraio: grande ammiraglio compra l'Eliseo

agosto-settembre: missione in Germania. Luogotenente dell'imperatore.

terza coalizione 1° ottobre: battaglia di Tratalgar

2 dicembre: battaglia di Austerliz

26 dicembre: pace di Presburgo

9 ottobre: trattato di neutralità con la Francia

26 ottobre: Napoli si allea coi nemici della Francia ed entra in guerra a fianco della terza coalizione. Dopo la pace di Presburgo Napoleone dichiara che il Borbone ha cessato di regnare. Manda un esercito contro Napoli.

1806

15 marzo: granduca di Clèves e di Berg. Partecipa alla guerra

quarta coalizione

21 novembre: Napoleone dichiara da Berlino il blocco continentale contro l'Inghilterra

23 gennaio: Ferdinando IV parte per Palermo

15 febbraio: Giuseppe Bonaparte entra a Napoli

febbraio-marzo: creazione dei ministeri

25 giugno: legge per la ricompera ed il riscatto degli arrendamenti

2 agosto: legge sull'eversione della feudalità

8 agosto: legge sull'amministrazione provinciale e comunale

1 settembre: legge sulla divisione dei demani

8 novembre: legge per l'introduzione della fondiaria

1807

8 febbraio: Eylau

9 luglio: pace di Tilsit

13 febbraio: legge sulla soppressione degli enti ecclesiastici regolari e per la vendita dei loro beni

11 novembre: creazione della commissione feudale

1808

20 febbraio: luogotenente dell'imperatore in Spagna

2 maggio: repressione dei moti a Madrid

15 luglio: designato re di Napoli e della Sicilia

6 settembre: entra a Napoli

17 ottobre: presa di Capri

intervento francese in Spagna

10 maggio: Giuseppe Bonaparte re di Spagna

20 maggio: legge organica sul sistema giudiziario

21 maggio: legge per la censuazione delle terre del Tavoliere

31 luglio: Murat è nominato re di Napoli

settembre-ottobre: convocazione dei consigli distrettuali e provinciali

1809

21 dicembre: parte per Parigi per il consiglio di famiglia sul divorzio dell'imperatore

quinta coalizione 1

14 ottobre: pace di Schoenhrunn

1 gennaio: entra in vigore il codice civile

giugno: fallita spedizione anglo-borbonica nel golfo di Napoli

26 agosto: decreto per la formazione del catasto

1810

14 febbraio: ritorna a Napoli

16 maggio: parte per la Calabria dove ha raccolto le truppe per la spedizione in Sicilia

3 ottobre: rientra a Napoli

2 aprile: matrimonio di Napoleone con Maria Luisa d'Austria

Spedizione in Sicilia

27 settembre: pieni poteri a Manhès per la repressione del brigantaggio in Calabria

23 ottobre: sciolta la commissione feudale

1811

   

statistica murattiana

novembre: legge sul riordinamento della pubblica amministrazione

1812

aprile: parte per la campagna di Russia

spedizione in Russia

13 settembre: ingresso a Mosca

19 ottobre: comincia la ritirata dell'esercito francese

Nuova coalizione contro la Francia

Aprile: entra in vigore il codice penale

1813

16 gennaio: lascia il comando delle truppe napoleoniche e il 4 febbraio torna a Napoli

15-18 ottobre: battaglia di Lipsia e sconfitta di Napoleone

Primo moto carbonaro in Calabria

1814

11 gennaio: firma l'alleanza con l'Austria

23 gennaio: parte per Roma. Occupa i territori dello Stato Pontificio e della Toscana

26 gennaio: armistizio con l'Inghilterra

2 maggio: rientra a Napoli

Aprile: Napoleone abdica e parte per l'isola d'Elba

3 maggio: Luigi XVIII entra a Parigi

settembre: si riunisce il Congresso di Vienna

 
1815

17 marzo: parte per l'Italia centrale

30 marzo: apre le ostilità contro l'Austria, rompendo l'alleanza

3 maggio: parte da Napoli e il2 si imbarca per la Francia

8 ottobre: sbarca in Calabria a Pizzo con 28 compagni

13 ottobre: viene fucilato

 

1 marzo: Napoleone torna in Francia

20 marzo: Napoleone entra a Parigi

9 giugno: sono chiusi i lavori del Congresso di Vienna

18 giugno: Napoleone è sconfitto a Waterloo

Rinunzia al trono ed è relegato nell'isola di S. Elena

3 luglio: gli alleati rientrano a Parigi

18 maggio: pubblicata la costituzione

20 maggio: convenzione di Casalanza che prevede il ritorno dei Borboni a Napoli

 

 

 

 

 

HomeRisorgimento SudRe GioacchinoAssociazioniRievocazioniPagine FacebookVideo YoutubeFoto AlbumVisitatori e links

 


Come contattarci

Telefono e Fax : 0963/532218 
Indirizzo postale: Via Nazionale 98 bis   89812  PIZZO (VV)
Posta elettronica: Direzione Sito Web: info@murat.itWebmaster: gpagnotta@alice.it

Per una navigazione ottimale si consiglia una risoluzione video di 1024*768


Link: www.pizzocalabro.it www.pizzocalabro.com, www.pizzocalabro.eu, www.pizzo.biz,   www.apparizioni.com www.sanfrancescodipaola.biz,  www.murat.it,   www.rinnovamentocarismatico.org webpizzo.altervista.org,  www.studiopagnotta.it,   www.realcalabria.org,
Copyright © 2013 Associazione Culturale "Gioacchino Murat" Onlus di Pizzo. Ultimo aggiornamento: 01-01-2013